Steve è morto, Jobs vive

Steve era l’uomo, con le suo fortune e le sue sfortune, con i suoi successi e con i sui flops, con i suoi amici e i suoi ‘quasi’ amici, con le sue glorie e con i suoi drammi, fino all’ultimo, grande.

Jobs vive come idea, col suo motto che resterà a lungo nel futuro, con l’esempio di caparbietà nell’affrontare i ‘grandi’, con il suo sogno visionario, ma ben realizzato, di accoppiare tecnologia e bellezza, funzionalità ed eleganza, esclusività e diffusione.

Thank you and keep up the good Jobs.

5 Ottobre 2011

Lascia un commento